Esplodono i consumi energetici, è record dal 1991


Netto incremento del consumo energetico in Svizzera: è il maggiore rialzo degli ultimi 18 anni. La crisi economica non sembra aver avuto ripercussioni negative nel settore.

BERNA – Nel 2008 il consumo di energia in Svizzera è aumentato del 4,1% rispetto all’anno precedente. Lo afferma l’ufficio federale dell’energia (UFE), secondo il quale si tratta di un incremento assai considerevole. Principali cause di quest’evoluzione sono le temperature nettamente più rigide registrate nella confederazione rispetto al 2007, la crescita economica e l’evoluzione demografica.

Nel 2008 il consumo complessivo di energia in Svizzera si è attestato sui 900’040 terajoule (TJ), contro gli 864’900 TJ nel 2007. Il precedente primato risale al 2005. Dopo due anni consecutivi di flessione (2006: -0,5%; 2007: -2,7%), i consumi balzano di nuovo in avanti. La percentuale di crescita registrata è inferiore soltanto da quella del 1991, che fu del +4,7%.

Lo scorso anno i consumi sono aumentati sia per i combustibili, sia per i carburanti, sia per l’elettricità. Soltanto il carbone, che rappresenta lo 0,7% del consumo globale, è stato utilizzato di meno.

Per quanto riguarda i combustibili, il consumo dell’olio da riscaldamento extraleggero è aumentato del 5,1%, quello del gas naturale del 6,1% e quello dei carburanti del 3,2%. Le vendite di carburante diesel sono aumentate addirittura del 10%, quelle del cherosene del 6,9%, mentre il consumo di benzina è lievemente diminuito (-2,2%), sempre più sostituita dal gasolio.

Il consumo di elettricità è aumentato del 2,3%. L’energia derivata dal legno (+13,1%) e le altre energie rinnovabili (+14,3%) hanno registrato un incremento a due cifre. L’aumento delle energie rinnovabili è dovuta al crescente impiego delle pompe a calore (+18%).

Nonostante la crescita vistosa del prezzo del petrolio (+36%) e del gas naturale (+13%), l’impiego di queste due fonti d’energia da riscaldamento è aumentato nel 2008. Secondo l’ufficio dell’energia, ciò dimostra che il loro consumo è soprattutto influenzato dalle condizioni meteorologiche e meno dall’evoluzione dei prezzi.

Anche la crescita economica avrebbe contribuito all’aumento del consumo energetico globale nel 2008: il prodotto interno lordo (Pil) è aumentato dell’1,6% (del 2,2% nei primi tre trimestri). Inoltre, la popolazione residente media è lievitata dell’1,2%, ciò che rappresenta la crescita più elevata dal 1971. È cresciuto dell’1,1% anche il parco veicoli. Sono aumentati, infine, anche gli alloggi.

Red. Tec.
(fonte ats admin.ch)

Commenta via Facebook!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *