Svizzera risponde al G20: difenderemo il segreto bancario.


Leuthard: la confederazione continuerà a difendere il proprio segreto bancario nonostante la pressione internazionale.

ZURIGO – La Svizzera, dopo aver concesso un allentamento il 13 marzo scorso, continuerà a difendere il proprio stretto segreto bancario, ma si aspetta maggiore pressione a seguito del peggiorare della crisi economica.

Lo ha affermato la ministra dell’economia elvetica Doris Leuthard a seguito delle notizie in arrivo dal G20 di Londra, che descrivono una lotta senza quartiere della comunità internazionale ai centri offshore e ai paradisi fiscali.

Leuthard ha dichiarato che la Svizzera ha deciso tali concessioni per proteggere gli esportatori da un possibile inserimento nella black list, ma prevede comunque una maggiore pressione in futuro. «Poiché in anni di difficoltà ciascun ministro delle finanze è interessato maggiormente ai propri evasori fiscali, non pensiamo comunque che verremo lasciati tranquilli», ha aggiunto.

Il governo elvetico continuerà a combattere lo scambio automatico di informazioni dei clienti delle proprie banche con l’estero, ma è tuttavia prioritario che l’industria finanziaria elvetica ne esca pulita e possa competere in “qualità, efficienza e competenza” col sistema internazionale.

Intanto, la Lega e l’UDC hanno iniziato la raccolta firme per un referedum che punta ad inserire il segreto bancario direttamente nella costituzione elvetica.

Red. Int.

Commenta via Facebook!

La tua opinione è importante, rendila pubblica!

  1. […] – Dopo le affermazioni di alcune ore fa del ministro Leuthard, che promettevano battaglia per il mantenimento del segreto […]

  2. Eddy ha detto:

    il G20 vuole lottare contro l’evasione fiscale ?
    ma loro lo sanno benissimo chi evade milioni e milioni di euro. !
    e molti di questi sono gli stessi politici del G20
    o di chi gli paga le campagne elettorali.
    Questi vogliono invece accedere ai conti dei piccoli risparmiatori,
    ed invocare presunti diritti nel nome di una presunta evasione.
    W la Svizzera e il segreto bancario !

  3. Eddy ha detto:

    Oramai è social enginering di Lagarde e soci per proteggere i propri privilegi
    quasi rapinando i conti correnti del popolo che oramai non può opporsi più a nulla.
    I primi grandi evasori sono proprio loro !
    Fa bene la svizzera a proteggere i propri conti correnti dall’ invasione dei soliti sciacalli,
    e da presunti diritti di terze parti.
    W la svizzera ! e le sue banche !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *