Il DFAE bucato dagli hacker


Un gruppo di cracker professionisti avrebbe preso possesso della rete del dipartimento federale degli esteri. Isolata la intranet per le indagini in corso.

BERNA – Il Dipartimento federale degli affari esteri è stato il bersaglio di un attacco di virus sferrato da hacker professionisti. Attualmente si sta accertando l’entità dei danni. Il DFAE ha isolato la sua rete informatica da Internet.

Il 22 ottobre 2009, gli esperti informatici del DFAE hanno scoperto, in collaborazione con Microsoft, che il DFAE è stato il bersaglio di un attacco di virus sferrato da hacker professionisti. A tale scopo, ignoti hanno impiegato un particolare software per accedere all’infrastruttura informatica del dipartimento e procurarsi informazioni mirate. Il malware era molto ben protetto e non ha causato praticamente alcuna interferenza percettibile nell’infrastruttura informatica. Si sta ora accertando se vi è stata una fuga di dati e quali sono i settori interessati.

Il DFAE ha isolato la sua rete informatica da Internet in modo tale da impedire il flusso di dati verso l’esterno e la manipolazione dell’infrastruttura informatica da parte di terzi. La revoca delle restrizioni tecniche è prevista nei prossimi giorni.

Oltre agli specialisti informatici del DFAE, contribuiscono a risolvere questo problema tecnico anche alcuni esperti dell’Ufficio federale dell’informatica e della telecomunicazione (UFIT) e della Centrale di annuncio e di analisi per la sicurezza dell’informazione (MELANI).

Red. Int.
(fonte admin.ch)

Commenta via Facebook!

La tua opinione è importante, rendila pubblica!

  1. Camminando Scalzi ha detto:

    Hacker: malvivente o semplice curioso? In questo caso è chiaro…

    Analazziamo il fenomeno da altri punti di vista qui: http://www.camminandoscalzi.it/wordpress/hacker-malvivente-o-semplice-curioso.html

    Fateci sapere cosa ne pensate 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *