Alcatel taglia più del 7% dell’organico elvetico


Il gruppo francese annuncia una decisa riduzione dell’organico attivo nella filiale elvetica. La causa: l’aumento dei costi e la crisi economica.

ZURIGO – Alcatel-Lucent ha deciso il taglio del 7,4% dei posti di lavoro nella filiale elvetica. Lo annuncia l’azienda in un comunicato odierno.

Tra le maggiori produttori di hardware e software per le telecomunicazioni e uno dei leader mondiali nella trasmissione dati, il gruppo francese cancellerà 48 dei 650 posti di lavoro attualmente attivi in Svizzera.

Alcatel-Lucent opera a livello mondiale in 130 paesi, generando un giro d’affari di più di 20 miliardi di dollari annui.

La società imputa la decisione all’aumento dei costi dovuto alla situazione del mercato locale e alle condizioni economiche generali derivate dalla crisi economica internazionale.

La riduzione dei posti di lavoro, stando alle promesse di Alcatel-Lucent, sarà attuata per quanto possibile tramite la fluttuazione fisiologica del personale e ricorrendo a forme di prepensionamento.

Red. Tec.

Commenta via Facebook!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *